Tragedia Salvemini: centro per vittime a Casalecchio

Un centro per le vittime. Sarà inaugurato domani nella Casa della Solidarietà di Casalecchio di Reno nel luogo dove, 15 anni fa, lo schianto di un aereo provocò la morte di 12 studenti dell’Istituto Salvemini. Nella struttura, dal 2001 sede di associazioni, un gruppo di volontari qualificati accoglierà vittime di reati e calamità.

Il Centro sarà attivo, dal lunedì successivo, dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19. Il servizio, del tutto gratuito, sarà gestito da volontari qualificati, esperti in campo legale e psicologico, che verranno coordinati dall’ ‘Associazione Vittime del Salvemini 6 dicembre 1990’, e si rivolge a tutti i cittadini che si ritengono vittime di reati, violenze, calamità, truffe (dallo scippo, al bullismo, ai furti, all’usura).

L’attività sarà soprattutto quella di prima accoglienza e ascolto dell’utente, per aiutarlo a superare una fase iniziale di ansia e smarrimento e a capire a quali istituzioni o interlocutori rivolgersi per la risoluzione del proprio caso. Il centro è stato realizzato grazie alla collaborazione tra i Comuni di Casalecchio di Reno, Monteveglio, Sasso Marconi e Zola Predosa, la Provincia di Bologna, la Regione Emilia-Romagna, il Cirvis (Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Vittimologia e sulla Sicurezza-Università di Bologna) e la scuola di psicologia Aspic Counseling e Cultura.