Aumentano tasse locali +14% in 3 anni

Il fisco locale ha fatto un balzo. In tre anni, tra il 2002 e il 2005, i contribuenti avranno versato a Regioni, Comuni e Province 10,7 miliardi di euro in più (+14,2%). I dati sono contenuti nella Trimestrale di Cassa presentata dal Governo in Parlamento.

Nel 2005, le entrate fiscali degli enti locali segneranno una crescita del 4,8%. Si tratta di oltre 4 mld di euro, cioè circa i 2/3 degli sconti fiscali previsti dall’ultima finanziaria. Rispetto a tre anni fa, finiscono nelle casse dei governatori 6 mld di euro in più (+11,5%). Le imposte indirette (tra cui l’Irap) segnano un incremento di 3,2 mld pari al 7,6%, mentre le imposte dirette (tra cui l’Irpef regionale) arrivano a 12,5 mld del 2005 (+28,8%).

L’incasso dei Comuni è cresciuto del 19,9%: il gettito delle imposte dirette (come l’Irpef regionale) è salito del 31%, mentre l’incasso dei tributi indiretti (tra cui l’Ici) è salito del 18,8%. Quest’anno, secondo i calcoli del Tesoro, verrebbero drenati dalle tasche dei cittadini 4.006 mln. Il maggior gettito andrebbe per 2.453 mln alle Regioni (+4,4% sul 2004) e per 1.553 mln a Comuni e Province (+5,7%).