Bologna: a lezione di Piani per la Salute

Da tre a uno: condividere i Piani per la Salute elaborati dalle tre precedenti Conferenze Territoriali Sociali e Sanitarie e individuare un modello organizzativo unico per tutti i 50 comuni che appartengono al territorio dell’Azienda USL di Bologna.


Questi gli obiettivi del gruppo composto da quaranta persone tra sindaci, amministratori, tecnici e dirigenti dell’Azienda USL di Bologna per riprendere il percorso dei Piani per la Salute.
“Un’occasione di programmazione partecipata che non possiamo perdere” dice Giuliano Barigazzi, assessore provinciale alla Sanità e copresidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria di Bologna.

“Anche a fronte del patrimonio di esperienza che i PPS a Bologna e provincia hanno accumulato e delle sfide che i nuovi bisogni di salute emergenti ci pongono.” Il primo incontro si è tenuto oggi, venerdì 29 aprile, alla Cà Vecchia di Sasso Marconi.


Gli incontri, un secondo appuntamento è previsto per il 6 maggio, promossi dalla Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria di Bologna e coordinati dall’Azienda USL di Bologna, serviranno a individuare un percorso che tenga conto delle specificità, quindi dei bisogni e delle aspettative di salute dei cittadini dell’intero bacino provinciale bolognese.