Maggio fioranese: il programma

Oltre cinquecento persone coinvolte, per decine di appuntamenti e iniziative ogni fine settimana, che vanno dal grande spettacolo (concerti, musical), all’incontro culturale (con autori di grande rilievo), alla mostra, fino alle occasioni per stare semplicemente insieme, al ballo, gastronomia, bancarelle e molto altro.

Il Maggio Fioranese continua a crescere a grandi passi e anche in questa nuova edizione curata dal Comitato Fiorano in Festa insieme e a stretto contatto con l’Amministrazione comunale e le quattro associazioni di categoria, si propone ulteriormente ingrandito e migliorato rispetto ai precedenti, “un programma di grande interesse per il numero di iniziative e per il coinvolgimento dei fioranesi, ma anche un utile momento promozionale, anche a medio termine, per il commercio locale”, come ha specificato il sindaco Claudio Pistoni.

Del Maggio come veicolo di promozione del commercio nel centro fioranese hanno parlato anche i rappresentanti delle associazioni di categoria presenti per Lapam, Cna, Confcommercio e Confesercenti, felicitandosi per l’inserimento di due mercati straordinari e per l’adesione di numerosi ambulanti al Maggio (cinquanta, venti bancarelle in più dello scorso anno).

“Il Maggio Fioranese è come una rondine – ha detto invece il presidente del Comitato Fiorano in Festa, Giancarla Moscattini – simbolo di speranza che arriva dopo un duro percorso. Così è nato questo Maggio che ha messo al lavoro moltissime persone”.


Con risultati che non potranno non soddisfare tutti i tipi di frequentatori, a partire dall’eccezionale prologo di venerdì 6 maggio, con il concerto dei Nomadi allo stadio Sassi, con ricavato destinato a un progetto ospedaliero dell’associazione “Amici per la vita”. Ma la qualità resta alta anche negli altri grandi spettacoli, quelli di piazza Menotti, che ospiterà due musical di successo, “Jesus Christ superstar” (il 14 maggio) e “Flashdance” (il 29 maggio), ma anche il rock di Alberto Camerini (7 maggio), una selezione del concorso per Miss Italia (8 maggio), alcuni artisti della banda Zelig (21 maggio).

C’è lo spettacolo, ma c’è anche la cultura, con i qualificati “Incontri con gli autori”, ogni domenica alle 11 a Palazzo Astoria, che cominciano con Margherita Hack l’8 maggio, proseguono poi con Luciano De Crescenzo il 15, Francesco Guccini il 22, Magdi Allam il 5 giugno. Per gli aspetti culturali da sottolineare anche la presenza di una libreria all’interno di Palazzo Astoria, aperta nei fine settimana.


Ancora dal programma, impossibile da riferire per intero, un’ottantina di pagine che necessitano di un indice e che allineano tutti gli appuntamenti fioranesi del mese, vanno ricordati l’iniziativa dei Madonnari, nell’ultima domenica di maggio, con diretto contributo dei commercianti fioranesi, la presentazione esclusiva dell’ultimo libro del giornalista Leo Turrini, dedicato a Michael Schumacher (“La leggenda di un uomo normale”) il 16 aprile alle 21 a palazzo Astoria, la giornata interamente dedicata a bambini e ragazzi (domenica 22).

Iniziative saranno programmate non solo in centro ma in altri luoghi di Fiorano: alle Casette Sassi e Guastalla musica per i giovani e mostre di pittura, al centro parrocchiale il liscio, al centro commerciale la musica latina, alla parrocchia di Spezzano, alle Salse altre iniziative comunque inseriti nel Maggio.

Da ricordare infine i concorsi: quello fotografico, dedicato al Maggio e ai colori (mostra nelle ex scuole di piazza Menotti il 28 e 29 maggio); quello per i balconi fioriti.

Come sempre il Maggio Fioranese si annuncia sorprendente, anche oltre questo ricco programma. Non sono esclusi ulteriori aggiornamenti.