Modena: Pneumologia Policlinico, tre delicati interventi

Un bimba di 24 mesi ha rischiato di soffocare dopo aver inalato un seme di zucca: immediatamente trasportata al Pronto soccorso pediatrico del Policlinico, è stata trasferita nella clinica delle malattie dell’apparato respiratorio dove, tramite un broncoscopio rigido, in estrema emergenza, è stato possibile estrarre il corpo estraneo. Aveva ostruito uno dei bronchi, impedendo al polmone di ventilare. Questo ultimo caso è avvenuto mercoledì 27 aprile, alle 23.

Intervento delicato, in anestesia generale, dove i secondi e i minuti sono preziosi. Mercoledì sera l’ha eseguito il dottor Lorenzo Corbetta. E’ il terzo caso in due mesi. Tre settimane fa, lo stesso Corbetta, ha estratto, con lo stesso metodo, un pistacchio a un bimbo sempre di due anni. Questi due bambini sono modenesi. Arabo invece il maschietto di 18 mesi, che all’inizio dell’anno è stato soccorso in emergenza dal dottor Paolo Corradini, sempre della Pneumologia: stava per soffocare a causa di un’arachide.