Ortofrutta: assistenza tecnica Emilia R. ad Argentina

La Regione Emilia-Romagna fornira’
assistenza tecnica all’Argentina per sviluppare e migliorare la locale produzione ortofrutticola e metterla in grado di affrontare con successo anche i mercati esteri.
In particolare i tecnici dell’Emilia-Romagna avvieranno, in collaborazione con i tecnici argentini, sistemi di certificazione di prodotto e di filiera, in linea con i disciplinari di produzione in vigore in Italia e in altri paesi europei.

E’ quanto prevede un accordo che verra’ firmato sabato prossimo a Cesena nell’ambito di Macfrut, il salone internazionale del comparto ortofrutticolo. L’intesa, che verra’ presentata sabato presso lo stand della Regione Emilia-Romagna, sara’ sottoscritta dall’assessore regionale all’Agricoltura Guido Tampieri e da Carlos Casamiquela, presidente di Funbapa, la Fondazione per la barriera zoofitosanitaria della Patagonia, che fornisce assistenza tecnica in campo agricolo alle principali province del paese sudamericano. Casamiquela e’ anche vicepresidente del Senasa, il Servizio nazionale argentino di sanita’ e qualita’ agroalimentare. All’incontro sara’ presente anche Daniel Oscar Deodato, ministro della Ambasciata della Repubblica Argentina a Roma.


L’Argentina e’ il primo esportatore mondiale di pere, ma anche un forte produttore di mele, cipolle e patate, in gran parte destinate ai mercati esteri. Si tratta di produzioni complementari e non concorrenziali rispetto a quelle europee ed in particolare emiliano-romagnole. La differenza di emisfero infatti fa si’ che tali prodotti arrivino sui nostri mercati in periodi dell’anno in cui altrimenti sarebbero assenti. L’accordo con la Regione Emilia-Romagna puntera’ in particolare a migliorare tutte le fasi di controllo, certificazione e rintracciabilita’, cosi’ da adeguare la produzione ortofrutticola argentina agli standard richiesti sui mercati europei.