Meta ottiene i primi certificati bianchi italiani

Meta S.p.A., società Multiutility della città di Modena e di parte della provincia, conquista i primi certificati bianchi dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, con un progetto di efficientamento energetico che mira alla riduzione della dispersione e del consumo di energia elettrica.


I certificati bianchi sono Titoli di Efficienza Energetica (TEE) che vengono emessi dal Gestore Mercato Elettrico, su specifica richiesta dell’Autorità, come riconoscimento dei risparmi energetici conseguiti negli usi finali di energia elettrica e gas, attraverso progetti proposti e realizzati dalle Aziende distributrici. Tali progetti si inseriscono nell’ambito dei Decreti Ministeriali del 20 luglio 2004, che promuovono l’efficienza energetica e concorrono al conseguimento degli obiettivi del protocollo di Kyoto.
Nel caso di Meta l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas ha approvato, con la delibera 77/05 del 27 Aprile, la prima delle diverse proposte di risparmio energetico presentate dall’Azienda.

Quello di Meta è il primo, e finora unico, progetto ad essere stato approvato dall’Autorità a livello nazionale. Tra le numerose proposte presentate dai soggetti interessati del territorio nazionale, solo quella di Meta S.p.A. è risultata conforme ai criteri e ai requisiti stabiliti dalle Linee Guida.

Questo conferma l’attenzione costante di Meta riguardo agli aspetti ambientali. Attenzione confermata, anche, dall’ottenimento della certificazione ambientale UNI EN ISO 14001, di cui l’azienda è in possesso dall’anno 2001.