Montale: esperti svizzeri mostrano la fusione del bronzo

E’ dedicata alla fusione del bronzo l’iniziativa di archeologia sperimentale in programma al Parco di Montale domani dalle 10 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.

Due esperti svizzeri – si chiamano entrambi Markus Binngeli – effettueranno dimostrazioni di archeologia sperimentale sui processi produttivi che portavano gli uomini delle terramare a realizzare ornamenti, armi e utensili: la trasformazione del metallo dallo stato solido allo stato liquido, la colatura all’interno di stampi in pietra, la rifinitura.

Il ritrovamento nella Terramara di Montale di numerosi materiali collegati a questa attività ha permesso di ricostruire fedelmente l’attrezzatura del metallurgo e di riprodurre le forme di fusione di vari oggetti: rasoi, spilloni, asce, falcetti, spade pugnali e punte di freccia che artigiani specializzati realizzavano con grande abilità e competenza.

Il parco di Montale resta aperto domenica con orario continuato dalle 10 alle 19. Il biglietto d’ingresso costa 6 euro (ridotto 4 euro, gratuito fino a 5 e oltre 65 anni).