Incentivi alle aziende che conferiscono liquami per biogas

E’ stato riaperto il bando per gli incentivi riservati alle aziende zootecniche che intendono conferire liquami all’impianto di biogas di Spilamberto gestito dalla Bio Energy srl (ex Biogas Meta spa) anziché effettuare, seppure regolarmente autorizzati, lo spandimento sui terreni.

L’incentivo prevede un contributo di due euro per metro cubo di liquame suinicolo e liquame misto (suinicolo e bovino) a titolo di rimborso delle spese di trasporto. Il bando è riservato alle aziende zootecniche che si trovano nei comuni di Campogalliano, Castelfranco, Castelnuovo, Castelvetro, Fiorano, Formigine, Maranello, Marano, Modena, San Cesario, Sassuolo, Savignano, Spilamberto e Vignola che ricadono all’interno della cosiddetta “zona vulnerabile” dove, nel sottosuolo, si trova la maggior parte delle falde acquatiche che alimentano i pozzi degli acquedotti del territorio modenese. Si tratta perciò di una misura che ha principalmente scopo di salvaguardia ambientale.

La raccolta delle domande verrà aperta alle ore 9 di lunedì 16 maggio 2005 e si chiuderà alle ore 12 del 15 giugno. La richiesta può essere presentata direttamente all’assessorato Agricoltura in via Rainusso 144 a Modena (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, all’ufficio protocollo) oppure inviata per posta con raccomandata. Gli agricoltori avranno tempo fino al 28 febbraio 2006 per procedere al conferimento all’impianto di biogas di Spilamberto del volume di liquami sul quale si sono impegnati. Per informazioni: ufficio spandimento liquami della Provincia, tel. 059 -209719.