12 aree di libera circolazione per 15mila cani modenesi

“In città ci sono 15mila cani regolarmente censiti. Le aree a loro disposizione per la libera circolazione sono complessivamente dodici, di cui tre recintate e nove non recintate”. Lo ha ricordato nel corso del Consiglio Comunale l’assessore all’Ambiente Giovanni Franco Orlando, in risposta ad un’interrogazione di Teodoro Vetrugno (Ds).

Nel dettaglio, le zone recintate sono al Parco Ferrari, in via Graziosi e alla Risulta Artigianale (zona via Pavia), mentre quelle non recintate sono al Parco Amendola Sud, Parco Buon Pastore, Parco Novi Sad, Parco della Repubblica, Parco della Resistenza, Parco XXII Aprile, Parco Attiraglio, Parco Divisione Acqui e Parco del Lago. E’ in corso, inoltre, l’iter amministrativo per l’ulteriore realizzazione di alcune aree cani recintate ed attrezzate fuori dai parchi, in particolare nella zona Polo Scolastico Galilei, Zona Baggiovara, Zona Modena Est e Zona Madonnina.

“Alla giusta esigenza dei proprietari di cani e degli stessi animali di poter godere di spazi dove poter muoversi in libertà c’è la giusta esigenza dei cittadini di veder salvaguardati i propri diritti alla tranquillità, all’uso degli spazi e alla sicurezza – ha sottolineato Orlando – Molto spesso questo contrasto di interessi porta a situazioni difficilmente gestibili se non accompagnate da un’opera di sensibilizzazione sia nei confronti dei proprietari degli animali che dei cittadini che vivono vicino ad aree anche recintate in cui i cani vengono lasciati liberi di muoversi in autonomia. In tal senso – ha concluso – va ricordato che l’Ufficio Diritti Animali in questi anni si è impegnato organizzando incontri rivolti alla cittadinanza con esperti del settore per far capire l’importanza di educare il proprio cane al fine di gestirlo nella totalità delle situazioni “sociali” nelle quali si può venire a trovare”.