Meta-Hera, confronto confermato in Consiglio comunale

“Sarà nella naturale sede del Consiglio comunale che, in presenza di proposte ed ipotesi ritenute percorribili dal Sindaco e dalla Giunta, si svilupperà il necessario confronto sulle possibili aggregazioni di Meta S.p.a., a partire proprio dai vantaggi e dalle ricadute che qualsiasi scelta di sviluppo e di crescita della società potrà avere sui cittadini modenesi”. Lo ha dichiarato nel corso del Consiglio comunale l’Assessore alle Società Partecipate Giorgio Razzoli, rispondendo ad una interrogazione del consigliere di Modena a Colori Baldo Flori.

Razzoli ha quindi sottolineato che “E’ sulla scorta del mandato del Consiglio comunale dello scorso 14 marzo 2005 che il Sindaco e l’Assessore delegato stanno valutando scenari di crescita e di possibile aggregazione di Meta S.p.a. che prendono l’avvio da alcuni presupposti di analisti finanziari e di mercato, nonché da alcuni scenari di contesto nazionale e locale in tema di aggregazioni, con particolare riferimento alle peculiarità della nostra società, alle linee di business, al suo mercato di riferimento, alle potenzialità di sviluppo, al posizionamento strategico, alla sua valorizzazione e al suo stato di società quotata”.

L’assessore ha concluso che “l’impegno preso è il presupposto fondamentale da cui quest’amministrazione si muoverà nelle scelte di future aggregazioni della nostra società”, ha ribadito che “si riafferma la precisa volontà di rendere partecipe il Consiglio comunale di ogni informazione relativa alle società controllate e partecipare nel percorso già annunciato e formalizzato anche nella Relazione Previsionale e Programmatica”