Reggio Emilia: i Nas di Parma trovano arsenale

I carabinieri del Nas, nell’ambito dell’inchiesta condotta su un traffico internazionale di medicine ad azione anabolizzante, utilizzate nel mondo delle palestre per gonfiare i muscoli, si sono trovati davanti a un vero e proprio arsenale.

E’ successo a Reggio Emilia dove, nell’esercizio di un 42enne al quale sono state comunque sequestrate anche sostanze medicinali e integratori, i militari hanno trovato un mitra Sten smontato ma funzionante, 300 proiettili di vari calibro e tipo, una pistola a tamburo con la matricola abrasa, una scatola con dentro 97 inneschi e micce di inneschi, due baionette.
Per l’uomo, gestore di un esercizio di vendita di integratori alimentari, è scattato l’arresto. Della vicenda relativa alle armi si occupa la Procura di Reggio Emilia.