Imola: arrestato impiegato reggiano rapinatore

Da impiegato di banca a rapinatore di banca: è stato arrestato questa mattina in flagranza di reato un bancario in pensione che aveva appena messo a segno un colpo nella filiale di Toscanella di Imola della Banca di Credito Cooperativo della Romagna Occidentale.

In manette è finito Gianni Lasagni, 61 anni, residente a Guastalla, nel Reggiano, con qualche precedente per porto abusivo d’arma. Erano circa le 9.15 quando il rapinatore a viso scoperto e armato di una pistola, poi rivelatasi un’arma giocattolo, ha fatto irruzione nell’Agenzia facendosi consegnare dal cassiere 2.500 euro.

Si era appena impadronito del denaro, quando ha visto entrare in banca i due carabinieri e a questo punto non gli è rimasto che arrendersi e consegnare, oltre alla pistola giocattolo, anche una bomboletta spray irritante che aveva intenzione di usare se il cassiere avesse opposto resistenza. Si è arreso senza reagire, ma non ha voluto spiegare i motivi che lo hanno portato a compiere la rapina.

Lasagni era giunto a Toscanella con l’auto della figlia, parcheggiata in una strada laterale poco distante dalla banca, che avrebbe dovuto servirgli anche anche per la fuga.