Calcio: Mondiali 2006, pallone con microchip

Pallone con microchip e terne arbitrali fisse: saranno queste le due novità più importanti dei prossimi Mondiali di Germania 2006, annunciate dal presidente della Fifa Joseph Blatter in un’intervista pubblicata da alcuni giornali.

Blatter, che vuole invitare alla cerimonia di apertura dei Mondiali Papa Benedetto XVI, ribadisce anche il suo no alla moviola in campo e annuncia, per l’ennesima volta, la semplificazione della regola sul fuorigioco, a partire dalla stagione post-Mondiale (quindi 2006-2007).

”Fra poco più di un anno, in Germania – dice Blatter – avremo i palloni con i sensori, i microchip. Serviranno per scoprire gol-fantasma, ma non solo quando la palla supererà la linea di porta, anche quando supererà le linee laterali. I palloni con i microchip li proveremo ai Mondiali under 17 in Perù, sono sicuro che funzioneranno”.
Secco il No alla moviola in campo: ”non se ne parla assolutamente, perchè non risolve i problemi, l’errore deve far parte del gioco. Ho visto Liverpool-Chelsea: dodici telecamere non sono state in grado di dire se la palla aveva superato o no la linea di porta”.

La Fifa sta comunque lavorando per risolvere il problema degli arbitri, ed evitare che si ripeta il ‘disastro’ del Mondiale 2002.