Il Cda Meta approva i dati del primo trimestre 2005

Il Consiglio di Amministrazione di Meta S.p.A., società multiutility della città di Modena e di parte della Provincia, riunitosi oggi a Modena, ha esaminato e approvato la relazione trimestrale al 31 marzo 2005.


Nel primo trimestre dell’esercizio 2005 il Gruppo META ha realizzato ricavi consolidati pari a circa 114,6 milioni di euro, in crescita di oltre il 28% rispetto agli 89,5 milioni di euro dell’analogo periodo dell’esercizio 2004. L’incremento riguarda tutti i settori di attività, con particolare riguardo al settore dell’energia elettrica (+90,2%), che ha registrato una crescita significativa dei volumi di vendita sul mercato libero.

Oltre all’incremento dei ricavi, nel periodo in esame tutti i principali indicatori di marginalità hanno segnato un significativo progresso rispetto al primo trimestre 2004. L’Ebitda si è attestato a 22,9 milioni di euro in aumento del 18,5% rispetto ai 19,3 milioni di euro del I° trimestre 2004. Tale crescita è il risultato del positivo andamento di tutti i settori, in particolare di quelli energetici, e delle politiche di efficienza messe in atto dal Gruppo.

L’Ebit ha raggiunto i 15,2 milioni di euro con un incremento del 32,4% rispetto agli 11,5 milioni di euro del primo trimestre 2004. L’utile ante imposte è stato pari a 15,3 milioni di euro, in crescita del 37% rispetto agli 11,2 milioni dello stesso periodo dell’esercizio precedente.

In aumento del 39,2% l’utile netto del Gruppo, che risulta pari a 8,8 milioni di euro rispetto ai 6,3 milioni di euro nel I° trimestre 2004. L’incidenza percentuale sui ricavi è pari al 7,7%, rispetto al 7,1% al 31 marzo 2004.

Nei primi tre mesi del 2005, il Gruppo ha effettuato investimenti complessivi pari a 6,7 milioni di euro (+13,1% rispetto al I° trimestre 2004), con particolare focalizzazione nel settore dei servizi ambientali.

Al 31 marzo 2005 la posizione finanziaria netta evidenzia un indebitamento di 3,3 milioni di euro a fronte di una liquidità pari a 5,8 milioni di euro al 31 dicembre 2004.

In una nota congiunta il Presidente Prof. Giulio Sapelli e l’Amministratore Delegato Ing. Stefano Querci hanno dichiarato: “Gli ottimi risultati del primo trimestre confermano la validità delle scelte strategiche e delle politiche di efficienza realizzate dal Gruppo, che sono alla base del piano industriale 2005-2009 recentemente illustrato alla comunità finanziaria. La crescita ha riguardato tutti i settori in cui Meta opera, con particolare riferimento al comparto energetico, che ha beneficiato tra l’altro della forte politica commerciale intrapresa dal Gruppo oltre che dei fattori stagionali favorevoli”.