Modena: si fingono deformi per chiedere l’elemosina

Ancora un miracolo a Modena. Due poveri deformi che chiedevano l’elemosina all’incrocio tra via Emilia Est e la tangenziale quando sono entrati negli uffici della Polizia Municipale hanno gettato le stampelle e hanno recuperato in un attimo la perfetta forma fisica.

Ieri mattina una pattuglia del comando di viale Amendola è intervenuta sull’importante incrocio cittadino per stroncare l’ennesimo atto di una truffa ai danni del buon cuore degli automobilisti in transito. Sono stati fermati due rumeni, un adulto e un minore che abitualmente vivono nel campo nomadi di Bologna. Fingendo deformazioni fisiche, grazie anche all’ausilio di una tavoletta di legno che blocca una caviglia, i due in poche ore avevano già racimolato circa 500 euro a testa. I due, clandestini, sono stati fotosegnalati.

“Si tratta di una truffa non perseguibile, commentano dall’Unità operativa sicurezza della Polizia Municipale,perchè occorrerebbe la denuncia di alcuni cittadini che hanno fatto dato soldi e sono stati truffati”.