Bologna: cadavere trovato sui colli

Un ex tassista bolognese, F.T., 48 anni, è stato trovato morto, ucciso da un colpo di pistola alla testa, in via Paderno, una strada poco trafficata nella zona collinare della città.

Secondo gli investigatori della squadra mobile, intervenuti sul posto insieme al Pm di turno Antonello Gustapane, ci sarebbero pochi dubbi sull’ipotesi di un suicidio, anche se per il momento non sono stati trovati biglietti o altre tracce con cui l’uomo abbia giustificato il gesto.

Il cadavere dell’uomo, a pochi metri di distanza dalla sua Mercedes Slk, è stato trovato verso le 14, dopo che un passante, transitando in bici, ha notato la vettura parcheggiata in uno slargo della strada, e poco più avanti ha visto il corpo riverso a terra, all’inizio di una piccola scarpata. L’uomo ha subito dato l’allarme al 118, che ha poi avvertito la polizia. Vicino al cadavere è stato trovato un bossolo e a pochi metri di distanza la pistola, una Beretta 9×21 regolarmente detenuta, con la quale si sarebbe ucciso.
L’uomo in passato faceva il tassista mentre ultimamente, a quanto si è appreso, non lavorava.