Bologna: retata contro sfruttamento e immigrazione

21 prostitute straniere irregolari, due delle quali minorenni, sono state rintracciate a Bologna dalla polizia nel corso di due diversi servizi contro lo sfruttamento e l’immigrazione clandestina.

L’operazione, compiuta l’altra notte lungo i viali di circonvallazione, da Porta S.Felice a Porta S.Stefano, ha portato all’identificazione di 10 ragazze dell’Est europeo e africane, oltre ad un transessuale colombiano. Per una nigeriana è scattato l’arresto in base alla legge sull’immigrazione, mentre le due minori, una romena e una moldava, sono state affidate a una casa protetta.
I controlli hanno interessato anche la zona di Borgo Panigale, dove sono state rintracciate altre 11 ‘lucciole’, tutte dell’Est, tre delle quali sono state arrestate.