Reggio E.: baby banda devasta casa per noia

Vetrate infrante, porte forzate, lampadari rotti, pavimenti imbrattati con sterco, vasi frantumati; nulla è stato risparmiato. Una decina complessivamente le incursioni in almeno tre mesi nel corso delle quali hanno provocato danni per svariate migliaia di euro.


E’ questo l’operato di undici ragazzi tra i 18 e i 20 anni, residenti a Castelnovo Monti, in maggioranza studenti, ai danni della casa estiva di un 42enne residente a Reggio Emilia, ubicata nei boschi dell’Appennino, sotto il comune di Carpineti.

La ‘noia’ pare essere la motivazione di queste continue incursioni vandaliche, messe in atto da giovanissimi incensurati e di famiglia benestante.