Modena contro la pena di morte: corteo e incontro

“Dietro alle sbarre: uomini o mostri? Una giornata nel mondo dei condannati a morte”: questa l’iniziativa organizzata per oggi, sabato, dal Comitato modenese contro la pena di morte e patrocinata dal Comune di Modena.

Alle 15.45 partirà da Parco Novi Sad il corteo aperto dall’assessore alle Politiche sociali Francesca Maletti, mentre alle 17.30 è previsto l’inizio della conferenza in piazza Matteotti, con il saluto del Sindaco Giorgio Pighi. Interverranno David Atwood, presidente della Texas Coalition against death penalty, Chiara Silva del direttivo della Coalizione italiana contro la pena di morte, Magdaleno Rose-Avila di Homies Unidos per il recupero di ragazzi appartenenti a gang, Bill Pelke, abolizionista fondatore di Journey of Hope e Shujaa Graham, ex condannato a morte riconosciuto innocente. Seguiranno le Letture dal braccio della morte a cura del giornalista Marco Cinque e l’esibizione di danza hip hop degli Young Blak Soulz con le coreografie di Elisa Balugani. “Una società evoluta e globalizzata come la nostra ha il dovere di fare tutto quello che è possibile per far cessare la pena di morte in tutti i paesi del mondo”, spiega l’assessore Francesca Maletti. “L’abolizione della pena di morte contribuisce al rafforzamento della dignità umana e al progresso dei diritti dell’uomo. Solo se ci batteremo per questo potremo considerarci una comunità consapevole e adulta”, conclude l’assessore.

La manifestazione, che in caso di maltempo si terrà presso la sala dell’Oratorio del Palazzo dei musei in piazzale Sant’Agostino, è organizzata in collaborazione con numerose associazioni e sigle del volontariato cittadino e nazionale, da anni impegnate su questi temi: Acli Modena, Aics, il gruppo modenese di Amnesty International, Arci Nuova associazione, la circoscrizione di Modena di Banca Etica, la Caritas diocesana, i sindacati Cgil, Cisl e Uil, il Comitato David Goff, il Comitato di difesa Karl Guillen, il Comitato Paul Rogeau, Endas, Oversesas – Bottega d’oltremare e Rete Lilliput.