Scandiano: si addormenta in auto e rischia di morire carbonizzato

Protagonista, suo malgrado, un 23enne di Sassuolo che, la scorsa notte si è addormentato all’interno della propria auto in una strada di Scandiano, e non si è accorto del fumo provocato da un principio d’incendio partito dal vano motore.

Verso le 3.40, la centrale operativa del comando provinciale dei carabinieri ha ricevuto una segnalazione circa una Y10 ferma a Scandiano, dal cui motore usciva del fumo, con a bordo un giovane che sembrava privo di sensi.
Il ragazzo stava tornando a casa ma era stanco, ha deciso quindi di fermarsi ma si è addormentato in auto senza accorgersi di nulla.

Giunti sul posto, due militari rendendosi conto del fumo che stava entrando nell’abitacolo, hanno rotto il vetro del finestrino posteriore sinistro e hanno estratto il giovane, che è stato affidato alle cure dei medici del 118.