Terrorismo: Biagi, pronta richiesta risarcimento

Una richiesta di risarcimento danni per ”svariati milioni di euro”, stimata fra i 6 e i 7: la chiedera’ domani l’avv. Guido Magnisi, che tutela i famigliari del professor Marco Biagi, davanti alla Corte d’Assise di Bologna che sta processando i cinque sospetti brigatisti accusati dell’omicidio del giuslavorista, assassinato nel capoluogo emiliano il 19 marzo 2002.


Dopo, come si era intuito in seguito all’inchiesta della Procura di Bologna sulla mancata scorta al professor Biagi, il passo successivo sara’ la causa civile contro il ministero dell’Interno responsabile di non aver protetto chi era da tempo nel mirino dei terroristi.
Le cifre ufficiali le potra’ pronunciare solo l’avv. Magnisi domani in aula, ma una stima valuta la richiesta di risarcimento fra i 6 e i 7 milioni di euro.