Maranello: approvata la zonizzazione acustica

Approvato dal consiglio comunale di Maranello il documento di zonizzazione acustica del territorio. Si tratta di uno strumento previsto dalla legge regionale 15/2001, che divide il territorio del comune in base al tipo di insediamento (esempio, residenziale, produttivo, ecc.) in relazione alle emissioni e immissioni acustiche. Il documento era stato adottato dal consiglio nel luglio 2003: nei mesi successivi sono pervenute osservazioni da parte di cittadini, aziende, associazioni, e da parte dell’Arpa di Modena.


Sei le “classi” previste dalla normativa: la prima, con i limiti più restrittivi, prevede la presenza di scuole e ospedali, la seconda di residenze, la terza di abitazioni e insediamenti produttivi, la quarta in prossimità di strade trafficate e aree commerciali, la quinta di zone prevalentemente industriali e artigianali, la sesta (non prevista nel comune di Maranello) di zone industriali ad elevato impatto acustico.



Il documento rappresenta quindi le diverse tipologie territoriali, riconosce limiti precisi e differenziati e prevede la necessità di interventi di risanamento da parte dei soggetti che non rispettano i limiti imposti (ad esempio le aziende o gli enti proprietari delle strade). Sarà la stessa amministrazione comunale, insieme ad Arpa, ad intervenire per far rispettare i limiti una volta trascorsi i tempi previsti dalla legge regionale per la messa a norma.



“Questo è uno strumento importante, che riguarda tutto il territorio comunale e che ha avuto un percorso vasto, partecipato e condiviso”, afferma il sindaco Lucia Bursi. “I diversi soggetti, pubblici e privati, sono chiamati ad un consistente lavoro per adeguarsi alla normativa. Nei diversi incontri coi cittadini è spesso emerso il tema della rumorosità, ed è un problema di cui ci facciamo carico con forza, consapevoli dell’impegno e delle tempistiche che un miglioramento globale richiede. I limiti previsti dalla zonizzazione sono un traguardo ambizioso ma che vogliamo e possiamo raggiungere”.



“La zonizzazione acustica ci permette una prima classificazione dei livelli di immissione a Maranello”, aggiunge l’assessore all’ambiente Francesco Ruberto, “ma non ha una durata indeterminata e la conseguente approvazione di nuovi strumenti di pianificazione territoriale (PSC) comporterà l’adeguamento della stessa classificazione acustica. La qualità dell’ambiente, la qualità della vita dei cittadini risentiranno positivamente di questo passo impegnativo e necessario”.