Lavoratori irregolari in nero: il Nord è l’area più interessata

La Lombardia è in testa per numero di lavoratori irregolari ed in nero scoperti dalla Guardia di Finanza nel 2004: sono stati ben 5.866. Complessivamente il sommerso individuato dalle Fiamme Gialle ammonta a 31.930 lavoratori. Dopo la Lombardia, la regione con più lavoratori sommersi è la Campania, seguita dalla Puglia.

Il Nord è l’area più interessata dal fenomeno (con 14.035), seguito dal Sud (10.052) e dal Centro (7.843). Di seguito i dati relativi a ogni singola regione. Friuli V.G. 1.959, Liguria 815, Lombardia 5.866, Piemonte 336, Trentino A.A. 1.365, Valle D’Aosta 78, Veneto 3.616, Abruzzo 382, Emilia Romagna 1.120, Lazio 2.543, Marche 2.093, Sardegna 830, Toscana 681, Umbria 194, Basilicata 164, Calabria 555, Campania 4.351, Molise 98, Puglia 3.351, Sicilia 1.533.