Bologna: arresti domiciliari per Cinzia Banelli

Cinzia Banelli, la prima pentita delle Brigate rosse, ha ottenuto gli arresti domiciliari dal tribunale del riesame di Bologna. Secondo quanto si è appreso, la terrorista sarà accompagnata in una residenza segreta per motivi di sicurezza. L’ordinanza è avvenuta anche in virtù di una analoga decisione adottata dal tribunale del riesame di Roma.


La Banelli era stata arrestata nell’ottobre del 2003 insieme agli altri presunti brigatisti, a giudizio a Bologna e Roma per gli omicidi di Marco Biagi e Massimo D’Antona. Per una strana coincidenza temporale, Cinzia Banelli uscirà dal carcere nel giorno del sesto anniversario della morte di D’Antona. Cinzia Banelli nei mesi scorsi aveva chiesto di essere ammessa al programma di protezione per i pentiti che le era stato negato.