Reggio E.: controlli su pirateria audiovisiva

Continua l’impegno della Guardia di Finanza per contrastare il fenomeno della pirateria audiovisiva. Durante controlli in varie zone della città abitualmente utilizzate per la vendita illecita di supporti audiovideo, le Fiamme Gialle, in prossimità del centro commerciale Meridiana, hanno sottoposto a sequestro per violazione 161 Cd musicali e 78 Dvd illecitamente duplicati e privi del contrassegno Siae, procedendo contro ignoti perché non è stato possibile identificare i venditori abusivi.

Per occultare il materiale pirata, soprattutto in prossimità dei centri commerciali – spiega la Finanza – venivano utilizzati fantasiosi espedienti al fine di eludere i controlli. Infatti, i supporti multimediali sono stati rinvenuti in sacchetti nascosti sotto i cassonetti dell’immondizia o nascosti tra i carrelli della spesa ubicati in prossimità del centro commerciale.

I militari, dopo aver localizzato i nascondigli della merce in due operazioni, si sono appostati aspettando che qualcuno ritirasse la stessa ma, non giungendo alcuno, hanno proceduto contro ignoti. La Guardia di Finanza di Reggio Emilia con questa operazione riconferma il proprio continuo impegno nel contrasto al fenomeno della pirateria audiovisiva ed informatica, attività illecite che danneggiano i commercianti che osservano le regole.