Bomba Cpt Modena: messaggi solidarietà a Giovanardi

Numerosi i messaggi di solidarieta’
che stanno arrivando in questa ore al dottor Daniele Giovanardi, fratello gemello del Ministro Carlo, al quale era indirizzato il pacco-bomba recapitato oggi al Centro di permanenza temporanea per immigrati di Modena, la cui gestione e’ affidata alla Misericordia di cui il dottor Giovanardi e’ presidente.


L’on. Isabella Bertolini, modenese come Giovanardi e vicepresidente dei deputati di Forza Italia, ha espresso una “fermissima condanna” dell’atto intimidatorio e solidarieta’ a Giovanardi, stigmatizzando nel contempo, con riferimento ad episodi accaduti a Bologna. Modena, Milano, il comportamento di “certi parlamentari della sinistra piu’ radicale che sembrano fomentare le ali piu’ facinorose ed estremiste, anziche’ ricondurle alle logiche della sicurezza e della salvaguardia dell’ordine pubblico”.


Solidarieta’ al dottor Giovanardi e’ stata espressa anche dai consiglieri della Lega Nord alla Regione Emilia Romagna, Maurizio Parma e Mauro Manfredini, che confidano “nell’operato delle forze dell’ordine e della magistratura modenese perche’ siano assicurato alla giustizia gli autori” del gesto. I due esponenti leghisti ricordano gli episodi accaduti ad aprile a Modena, dove furono danneggiati gli uffici e gli automezzi della stessa Confraternita della Misericordia presieduta dal dottor Giovanardi.
Infine, solidarieta’ anche da parte del prof. Gianni Spinella, presidente dell’Associazione “Gli Amici del Cuore” di Modena, il quale a nome del coordinamento nazionale delle Associazioni del Cuore “CONACUORE” ha manifestato nel contempo l’apprensione che la notizia ha suscitato nel mondo del volontariato.