Fiorano: anche il cibo ha le sue stagioni

Il servizio di ristorazione scolastica del Comune di Fiorano Modenese e la Cir hanno organizzato il progetto “Le stagioni? del cibo” che “consuma” domani, giovedì 26 maggio, la sua terza e conclusiva giornata, con l’obiettivo di educare ad alimentarsi con prodotti locali, di stagione e freschi. I bambini e i ragazzi che utilizzano il servizio della mensa giovedì hanno in menù le lasagne alla genovese, il pinzimonio di verdura fresca, frutta fresca di stagione e gelato a merenda.


Consumare prodotti stagionali significa assumerli nel periodo della loro
naturale maturazione e nei limiti della loro naturale conservatibilità
rispettando, cioè, quel tempo fisiologico che permette di gustare un
alimento di alto valore nutritivo e di sapore caratteristico. Consente
inoltre di diversificare, nel corso delle stagioni, l’apporto di vitamine e
minerali, importanti per evitare squilibri nutrizionali e, con il tempo,
squilibri metabolici. E’ anche un modo di alimentarsi risparmiando perché
il prezzo di un prodotto nella sua stagionalità fisiologica è inferiore
rispetto alle primizie.