Lo sport nelle scuole

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Letizia Moratti, ha presentato stamani al Miur, con il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Rocco Buttiglione e con il presidente del Coni Giovanni Petrucci, il progetto di potenziamento dell’educazione motoria e della pratica sportiva nelle scuole italiane di ogni ordine e grado.

“Si tratta di un piano d’azione di sistema a livello nazionale”, ha spiegato il Ministro Moratti. “Grazie a questi interventi, nei prossimi 5 anni, in collaborazione con il Ministero per il Beni e le Attività culturali e con gli Enti locali, potremo innanzitutto realizzare 3500 nuovi impianti sportivi scolastici, in particolare palestre e piscine in aree ad alta densità scolastica o carenti di strutture, incrementando del 20% le strutture sportive. In tal modo garantiremo ai nostri studenti quelle attrezzature e quegli impianti che consentono in tutta sicurezza una partecipazione intensiva ai programmi scolastici ed extrascolastici di educazione fisica e di sport”.

“Un altro punto qualificante del nostro piano”, ha aggiunto il Ministro Moratti, “riguarda la promozione di attività educative nelle scuole volte a prevenire comportamenti violenti nella pratica sportiva e a promuovere una cultura di rifiuto del doping nello sport. Si tratta di un tema molto sentito dalle famiglie e di grande attualità, in seguito al ripetersi di atti di violenza negli stadi e di scandali legati all’assunzione di sostanze dopanti”.

Per quanto riguarda gli impianti sportivi scolastici, sarà predisposta una banca-dati che consentirà di fare una ricognizione quantitativa e qualitativa di tutti gli impianti esistenti nelle scuole italiane, utile strumento anche per i futuri interventi.
L’impegno finanziario si svilupperà attraverso la concessione di mutui per importi medi di 400.000 euro (costo medio orientativo per ciascun intervento). Tali mutui avranno una durata di 15 anni e prevedranno un contributo a fondo perduto e una parte a tasso zero. Questa modalità di finanziamento avverrà attraverso il Credito sportivo.