A Bologna due giorni di metal

L’11 e 12 giugno i fan dell’heavy metal di tutta Italia, ma anche di vari paesi europei, si ritroveranno al Parco Nord di Bologna che diventerà la cittadella del rock duro per l’unico appuntamento di ‘Gods of metal’: nove band suoneranno ogni giorno dalle 10.30 a mezzanotte, e a chiudere le due serate saranno due gruppi cult: Iron Maiden il sabato e Motley Crue la domenica.

Volumi di suono a megawatt con scenografie molto curate e di grande effetto sono gli ingredienti di una kermesse molto attesa. In cartellone, band in attività da anni, che hanno conquistato le vette di questo rock durissimo a colpi di milioni di dischi venduti, o che si sono riformate di recente.

Il sabato si comincerà con gruppi ‘minori’ anche italiani che avranno il compito, per poco più di 45 minuti a testa, di ‘riscaldare’ il grande catino del Parco Nord, in un crescendo di volume sonoro: Evergrey, Mudvayne, Dragon Force, Strapping Young ad, Obituary. Poi la scena passerà ai big (un’ora e mezza a testa) come Lacuna Coil e Slayer. Infine, dalle 21.30 alle 23.40
i beniamini assoluti, gli inglesi Iron Maiden, guidati dal cantante Bruce Dickinson e accompagnati dall’inseparabile Eddie, il grande ‘pupazzo mascotte’ con la testa a forma di teschio.

La domenica il cartellone prevede, sempre dalle 10.30, Exilia, Extrema, Hammrfall, Black Label Society, Yngwie Malmsteen, Accept, e big come Anthrax e Megadeth. Poi gli americani Motley Crue, in concerto dopo sei anni per una reunion particolarmente attesa dai fan della band di Tommy Lee, noto alle cronache rosa per la sua ‘tempestosa’ relazione con l’attrice Pamela Anderson.

I biglietti sono in prevendita (Ticketone) a 57.50
euro per giornata con la possibilità di un abbonamento a 103.50 euro. Info: 055-5520575.