Giovedì inaugura il Nuovo Ospedale di Modena

Giovedì 2 giugno, alle 10.00, cerimonia di inaugurazione del Nuovo Ospedale di Modena S.Agostino-Estense. Il Nuovo Ospedale accoglie da subito le attività provenienti dagli storici ospedali S. Agostino ed Estense; nel corso degli anni 2005 e 2006, attività cliniche provenienti dal Policlinico: neurologia, neurochirurgia, neuroradiologia, psichiatria, riabilitazione, medicina ad indirizzo metabolico-nutrizionistico; sempre nel corso degli anni 2005 e 2006, nuovi reparti: rianimazione, area trauma, riabilitazione intensiva.

In occasione dell’inaugurazione:
-un ufficio mobile di Poste Italiane effettuerà l’annullo speciale di quattro cartoline con foto d’epoca dello storico ospedale S. Agostino;
-sarà allestita una mostra con alcune opere di un’indagine fotografica realizzata dall’associazione “Linea di Confine” all’interno degli ospedali S. Agostino-Estense;
-sarà allestita la mostra “L’ospedale attraverso gli occhi dei bambini”, con disegni ed elaborati delle scuole elementari di Modena e provincia;
-sarà allestita una mostra con foto d’epoca di sanità e degli ospedali di Modena e provincia, provenienti dalle Raccolte Fotografiche Modenesi Giuseppe Panini, da raccolte private e dagli archivi degli ospedali.

Nel corso degli anni 2005 e 2006 il sistema ospedaliero della città di Modena si trasformerà profondamente con l’apertura del Nuovo Ospedale “S. Agostino-Estense”.
Il Nuovo Ospedale è funzionalmente integrato con il Policlinico, e le strutture formative e di ricerca della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e con gli altri ospedali della provincia (Carpi, Mirandola, Finale Emilia, Castelfranco, Vignola, Pavullo e Sassuolo) e permetterà alla rete ospedaliera provinciale di elevare il livello di risposta assistenziale a favore degli oltre 650.00 cittadini.