Raggiunto accordo su contratti per statali: scioperi revocati

Accordo raggiunto tra Governo e sindacati sul rinnovo del contratto degli statali: il protocollo di intesa prevede aumenti del 5,01% (un incremento salariale che per i ministeriali vale 100 euro a regime) per il 2004-2005 da riparametrare sui vari contratti.

Con l’intesa siglata da tutti i sindacati presenti al tavolo, fuorchè la federazione delle Rdb, sono stati revocati gli scioperi proclamati dai sindacati per giugno a sostegno della vertenza.

Il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani ha definito l’accordo ‘ragione di soddisfazione’ e ha parlato di ‘giornata importante’ anche se ha sottolineato che ‘senza le lotte e gli scioperi forse questo risultato non sarebbe stato raggiunto’.
L’intesa è stata definita ‘positiva’ dal segretario generale della Uil, Luigi Angeletti che ha definito il risultato ‘compatibile con la finanza pubblica’.
La Cisl, con il suo segretario Savino Pezzotta, ha giudicato ‘positivo’ l’accordo raggiunto. Pezzotta ha annunciato l’invio di una lettera al Governo per dare la propria disponibilità a discutere di revisione del modello contrattuale così come chiesto dal Governo.