Servizio civile: c’è tempo sino a mercoledì

Mercoledì 1 giugno scadono i termini per presentare domanda di servizio civile volontario. Lo comunica il Copresec, il Coordinamento degli enti di servizio civile di Modena presieduto dall’assessore alle politiche sociali Maurizio Guaitoli. Il bando prevede 250 posti.

Possono fare domanda di servizio civile i ragazzi e le ragazze dai 18 anni fino al compimento del ventottesimo anno di età. Le aree di intervento nella quali è possibile prestare servizio sono riconducibili a quattro ambiti: assistenza, ambiente e protezione civile, cultura ed educazione, estero.

La durata del servizio è di 12 mesi. Ai volontari in servizio civile spetta un trattamento economico netto di 433,80 euro mensili, una polizza assicurativa a copertura dei rischi, il riconoscimento dell’anno svolto ai fini della copertura previdenziale ed eventuali crediti formativi.

Coloro che sono interessati devono presentare domanda di partecipazione a un solo progetto (in provincia di Modena ne sono stati presentati 35). I progetti di impiego dei volontari sono predisposti dagli enti pubblici e dalle organizzazioni di volontariato. Per maggiori informazioni sul contenuto dei progetti e sulle modalità per volontarie e volontari di prendervi parte è disponibile lo sportello del Copresc (Cordinamento provinciale enti di servizio civile) che si trova all’Informagiovani del Comune di Modena (in Piazza Grande 17, telefono 059/2032814). In alternativa è possibile consultare il sito internet della Presidenza del consiglio dei ministri-ufficio nazionale per il Servizio Civile.

Gli enti proponenti i progetti sono: Comune di Modena; Caritas diocesana di Modena; Arci servizio civile di Modena; Pubbliche assistenze aderenti all’Anpas di Carpi, Camposanto, Castelnuovo, Castelfranco, Formigine, Modena, Pavullo, S.Prospero, Soliera, Vignola, Zocca; Aism sezione di Modena; Unione italiana ciechi sezione di Modena; Unione italiana lotta alla distrofia muscolare sezione di Modena; Misericordia di Modena; Cenasca Cisl-Acli di Modena; Comuni di Pavullo, Fanano, Serramazzoni, Lama Mocogno, Polinago, Concordia, Formigine, Fiorano; Cooperativa sociale l’Arcobaleno; Cooperativa sociale Nazareno di Carpi; Libera associazione genitori di Vignola.