Caldo: persone a rischio individuate da consumo farmaci

Quasi duecento persone ad altissimo rischio per il caldo a Bologna e altre ottomila in situazione di particolare fragilita’. Una lista di nomi ricavata dall’Osservatorio epidemiologico della Usl della città emiliana, attraverso l’analisi del consumo farmaceutico di prodotti legati alle patologie piu’ a rischio, come la demenza senile, il diabete o l’ipertiroidismo.


L’anagrafe dei soggetti e’ stata consegnata al comune di Bologna e agli altri comuni di competenza dell’Azienda sanitaria per un totale di 17.000 persone segnalate. Le amministrazioni, entro il 15 giugno, provvederanno a inviare una lettera ai cittadini interessati in cui saranno indicate alcune norme comportamentali per prevenire gli effetti del caldo, una lista dei sintomi di fronte ai quali rivolgersi al medico e le modalita’ con cui contattare i servizi di assistenza nelle situazioni di difficolta’.
La lista, che e’ stata consegnata all’assessore alla sanita’ di Bologna, potrebbe essere inoltre utilizzata dall’ amministrazione per fornire a queste persone condizionatori in grado di alleviare le conseguenze delle ondate di caldo.