Mese di giugno all’insegna della formazione per Cgil Cisl Uil

Sino al 7 luglio, le tre Confederazioni regionali promuovono un corso rivolto a funzionari confederali e di categoria – in tutto 120 sindacalisti che parteciperanno ai 5 incontri formativi articolati a livello provinciale – per sostenere adeguatamente la negoziazione dei piani di formazione continua rivolti ai lavoratori.


La terza giornata di formazione, prevista per il 17 giugno, è quella rivolta ai sindacalisti modenesi con il seminario presso la Camera del Lavoro Territoriale di Modena (piazza Cittadella 36) dal titolo “Declino industriale, sviluppo locale e fabbisogni formativi”, tenuto dai docenti del Dipartimento di Economia Politica dell’Università di Modena e Reggio-Emilia, i professori Giovanni Solinas, Margherita Russo, Paola Bertolini, Giuseppe Fiorani e la ricercatrice Daniela Bigarelli.

L’intero percorso formativo dal titolo “Negoziare la formazione in Emilia-Romagna” è stato costruito attorno ad un centro strategico, lo sviluppo locale ed i fabbisogni formativi, con il contributo decisivo delle 4 università dell’Emilia-Romagna, Parma, Modena e Reggio Emilia, Ferrara e Bologna.
Docenti e gruppi di studio e ricerca metteranno a disposizione del corso e dei sindacalisti, le analisi e le ricerche più attuali sul sistema della formazione continua e permanente in Italia ed in Europa.
Particolare attenzione, sarà dedicata alla relazione con il Sistema Regionale delle Qualifiche definito dalla Regione Emilia-Romagna e dalle Parti Sociali.