Nel Parco dei Sassi di Roccamalatina si festeggia l’arrivo dell’estate

E’ festa nel parco. Da oggi a domenica 5 maggio il Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina festeggia l’arrivo dell’estate con tre giornate ricche d’iniziative ed avvenimenti. In programma escursioni diurne e notturne, prove di orienteering e cacce al tesoro, attrazioni e giochi per bambini e famiglie con prove di tiro con l’arco, corse nei sacchi, tiro alla fune. Giri nel Parco con gli asinelli e il calesse.

Alla festa, che fa parte del programma NaturaW, parteciperà il presentatore televisivo Patrizio Roversi, da sempre assiduo frequentatore del Parco di Roccamalatina. Ecco il programma completo della tre giorni di festa.


Venerdì 3 giugno è in programma una grande “Caccia ai tesori della natura” che si svolgerà in notturna. A partire dalle 18.30 fino alle 21.00, ogni 20 minuti verranno organizzati piccoli gruppi che effettueranno autonomamente un percorso ad anello con partenza dal parcheggio del campo sportivo di Roccamalatina. Grandi e piccini avranno a che fare con i segreti della natura, alberi, acqua, roccia, suoni, colori, odori in un Parco pieno di tesori e di… sorprese. Ad ogni scoperta corrisponde un punteggio con premio finale.

Dalle 19.00 apertura dello stand gastronomico presso il “Palabotta di Roccamalatina” con musiche ed intrattenimento con i gruppi rock Half Pipes di Guiglia e I Shure di Roccamalatina.


Sabato 4 giugno è la volta della “Notte delle lucciole”, un’altra escursione notturna per vivere l’emozione di soffermarsi in un bosco illuminato da tante piccole luci. Muniti di torcia e panno si potrà ascoltare il silenzio della notte fino a quando buio e bosco si fonderanno per dare spazio a melodie musicali irlandesi e scozzesi in un’atmosfera fantastica. Il ritrovo è alle ore 19.30 presso il parcheggio del campo sportivo di Roccamalatina, per chi desidera cenare presso la Festa del Parco; alle ore 21.30 per chi ha già cenato. Nel pomeriggio si potranno anche ascoltare i cori sacri (dal canto Gregoriano alla Polifonia) nell’antica Pieve di Trebbio (ore 18.30) e le musiche del gruppo “La Lanterna Magica” presso il Palabotta di Roccamalatina (ore 19.00).



Domenica 5 giugno la tre giorni si conclude con “I Sapori in un parco in festa”. Camminando per i sentieri del parco, i momenti di pausa saranno allietati dai sapori tradizionali dell’Appennino. Sono in programma, infatti, una colazione rurale in una fattoria e un pranzetto tipico con degustazione del “borlengo”. Alle ore 9 partiranno le escursioni guidate alla ricerca della storia geologica del Parco e delle tradizioni della collina. Per tutto il giorno sarà aperto il mercatino di prodotti artigianali “Sulla via dei Sassi”. Nel pomeriggio le iniziative coinvolgeranno grandi e bambini con attività manuali e laboratori creativi, passeggiate in sella agli asinelli e con il calesse, prove di tiro con l’arco con il maestro arciere, corse nei sacchi, tiro alla fune, rubabandiera, ecc. Infine, dalle 14,30 (varie repliche), all’ombra delle rupi, nel Borgo dei Sassi la compagnia teatrale Koinè metterà in scena “Le mani in pasta”, un corso accelerato “per insegnare agli esseri umani a farsi le loro tagliatelle all’uovo gallinico”. Canti, musica e tanta allegria allieteranno questa domenica speciale. Il costo per l’intera giornata è di 16 euro a persona, comprensivo di guida escursionistica, colazione, pranzo, merenda e animazione.


Il Parco dei Sassi di Roccamalatina, situato sulle colline prospicienti il fiume Panaro nei comuni di Guiglia e Marano, si estende su una superficie di oltre mille ettari. Tutela un ambiente ricco e diversificato caratterizzato da colline argillose tra cui si ergono, contrastanti, rilievi rocciosi di natura arenacea: i Sassi, guglie di oltre 70 metri di altezza con pareti ripide e dirupate, la cui forma è dovuta a un processo di erosione differenziata.
Presso il Centro Parco “Il Fontanazzo” ha sede l’Ufficio tecnico-amministrativo dell’Ente di gestione e il Centro di educazione ambientale del Parco che ospita la mostra permanente “Gli ambienti del Parco” (aperta dal martedì al venerdì 9.00 – 13.00 / 14.30 – 18.00). Gli altri Centri visita del Parco sono: il Centro visitatori del Borgo dei Sassi, che costituisce il punto di accesso al sentiero che sale al Sasso della Croce”; il Centro visitatori di Samone, dedicato alla valorizzazione di alcuni aspetti della cultura e delle tradizioni della zona; il Centro di documentazione – Museo del Castagno dedicato al frutto autunnale e alle cultura che attorno ad esso si è sviluppata nei secoli scorsi.