Domani mucche ed allevatori in piazza

Lunedì 6 giugno, ‘Giornata nazionale del latte fresco italiano‘, promossa dalla Coldiretti
per far conoscere ai cittadini-consumatori
le nuove norme sull’etichettatura di origine obbligatoria, che entrano in vigore il giorno successivo.


Diventa operativo il primo provvedimento nazionale a tutela del Made in Italy dal campo alla tavola per un prodotto fondamentale nella spesa e nella dieta degli italiani. Grazie alla battaglia per la trasparenza, sulle confezioni di latte fresco vendute in Italia, sarà obbligatorio indicare il luogo di mungitura e non solo quello di confezionamento per impedire che venga spacciato come Made in Italy latte proveniente da mucche allevate all’estero.

Un obiettivo raggiunto grazie alla raccolta da parte della Coldiretti di un milione di firme a sostegno dell’indicazione obbligatoria nell’etichettatura dell’origine dei prodotti alimentari alla quale hanno aderito associazioni dei consumatori, ambientalisti, gastronomi, nutrizionisti, rappresentanti delle istituzioni a tutti i livelli che saranno presenti alle decine di appuntamenti fissati al nord, al centro e al sud Italia.