Modena: alloggi forze di polizia, ‘nessuna irregolarità’

“Il canone d’affitto applicato nei 27 alloggi di edilizia agevolata per le Forze dell’Ordine in zona Morane risulta estremamente conveniente, essendo più basso del 28% rispetto ai canoni concordati e a quelli applicati su convenzione nelle aree Peep, producendo quindi un vantaggio per le famiglie di almeno 153 euro mensili”.

Lo ha dichiarato nel corso del Consiglio comunale l’assessore alle Politiche Abitative Daniele Sitta, rispondendo ad una interrogazione di Andrea Galli (An), che riteneva possibile l’eventualità di essere di fronte a “gravi irregolarità”.

Sitta ha specificato che riguardo agli alloggi in questione “il canone finale per un appartamento di 100 metri quadrati è di 387 euro mensili, mentre il canone concordato con le Organizzazioni Sindacali e le Associazioni dei Proprietari Immobiliari per un analogo alloggio è di 539,70 euro. Crediamo quindi che l’intervento di determinazione del canone da parte del Comune di Modena, oltre che rispettoso di leggi e norme, si sia tradotto in un indubbio vantaggio per le famiglie titolari del contratto d’affitto”.