Ecoprofit, il marchio ambientale delle piccole imprese

Coniugare sviluppo e ambiente, riducendo i costi di gestione nelle piccole imprese soprattutto quelli connessi al consumo energetico. Si colloca all’interno delle strategie per uno sviluppo sostenibile il progetto Ecoprofit, la certificazione ambientale europea per le piccole imprese promosso, per la prima volta in Italia, dalla Provincia di Modena.


Mentre in Europa sono già più di 1500 le aziende che hanno aderito, a Modena il percorso è partito da 12 piccole e medie imprese di diversi settori produttivi (artigianale, agro-alimentare, meccanica, ecc).

“Migliorando – afferma Alberto Caldana, assessore all’Ambiente della Provincia di Modena – l’organizzazione interna e favorendo un utilizzo più razionale delle risorse energetiche le imprese diventano più competitive contribuendo a salvaguardare l’ambiente”.

Il punto su questa prima esperienza italiana sarà fatto in occasione del convegno internazionale che si tiene giovedì 9 e venerdì 10 giugno, nella sala del Consiglio della Provincia di Modena. Al meeting interverranno i rappresentanti delle città europee che hanno adottato il marchio ecologico, tra questi Walter Ferk, vice sindaco di Graz, la città dove per prima è stato sperimentato il progetto.

In queste settimane alcuni addetti delle imprese hanno partecipato a workshop sulla gestione delle acque, rifiuti, emissioni, energia e risorse, con lo scopo di individuare soluzioni e innovazioni tecnologiche. I costi per le imprese sono a carico della Provincia che utilizza fondi europei; partecipano al progetto anche la facoltà di Economia e commercio dell’Università di Modena e Promo, l’ente che intende favorire l’adozione di pratiche per una corretta gestione ambientale delle aziende modenesi.

Tra le città europee che negli ultimi anni hanno sperimentato con successo Ecoprofit figurano Monaco di Baviera e Dresda (Germania), Maribor (Slovenia), Pecs (Ungheria), Czestochowa (Polonia). Questo l’elenco delle 12 aziende modenesi che partecipano al progetto: Nuova Salcom (Sassuolo), Azienda agricola Ferrarini Monica (Mirandola) Industria Casearia Pelloni (Castelfranco), Azienda agricola I Giardini del Duca (Castelfranco), Modena Funghi (Cavezzo), Artestampa (Modena), Tred Carpi (Carpi), Istituto Fermi (Modena), Autocarrozzeria Imperiale (Mirandola), Centro Sportivo Olimpia (Vignola), Ricamificio Gipsy (Carpi) e Agc (Carpi).