Esodo: autostrade senza cantieri

Niente cantieri autostradali nei giorni dell’esodo estivo. In vista della partenza di milioni di italiani per le mete di villeggiatura, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Pietro Lunardi, ha firmato una direttiva sulla percorribilità della rete stradale e autostradale. Si dovrà evitare, nel periodo di maggiore criticità della circolazione, qualsiasi attività di manutenzione che non sia resa necessaria per questioni di sicurezza.

Dal prossimo fine settimana, inoltre, Trenitalia potenzierà i servizi di collegamento con le principali località balneari. Per evitare il ripetersi degli ingorghi stradali che hanno caratterizzato lo scorso week end, la società metterà a disposizione il 20% di posti in più.
Sabato 11 giugno un Eurostar aggiuntivo, con partenza alle 6 e 27, collegherà Milano a Rimini e Ancona; un Intercity partirà alle 6 e 25 da Torino e fermerà a Savona e Ventimiglia.
Domenica mattina, da Bologna per la riviera romagnola, saranno disponibili 13 treni, più di 8 mila posti complessivi.
Ancor di più per il rientro: 15 treni e 11 mila posti.
Incrementati anche i collegamenti con le riviere liguri: per tornare in treno a Bologna, Genova, Torino e Milano Trenitalia metterà a disposizione 28 mila posti. Il tutto si traduce in 17 mila auto e oltre 100 chilometri di potenziali code in meno.