Intrecci di salice al Parco di Montale

Realizzare cesti di salice con le tecniche in uso nell’età del bronzo. E’ questa l’attività di archeologia sperimentale in programma domani, domenica 12 giugno, dalle 10 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19, al Parco archeologico di Montale. Il biglietto d’ingresso costa 6 euro, ridotto 4 euro, gratuito fino a 5 e oltre 65 anni.

Gli abitanti delle terramare avevano a disposizione un’ampia varietà di piante per realizzare corde, reti e intrecci. Una delle più usate doveva essere il salice, dotato di rami lunghi, flessibili e resistenti.
Il ritrovamento di un fondo di cesto in salice ha permesso di ricostruirne l’intreccio e di riprodurlo sperimentalmente per la realizzazione di contenitori che si affiancavano, probabilmente con utilizzi diversi, a quelli in ceramica e legno.