Le melodie di Orazio Vecchi nel Castello di Spezzano

In occasione della decima rassegna corale ‘Cantincorte‘, questa sera alle 21, si terrà al Castello di Spezzano un concerto in occasione del quarto centenario della morte del musicista modenese Orazio Vecchi, insigne e geniale precursore del melodramma e creatore di stili vocali innovativi. Partecipano: il “Coro polifonico città di Tolentino” diretto da Aldo Cicconofri, ed il “Coro musica nova” di Genova, diretto da Mario Faveto.

E’ una rassegna in quattro appuntamenti denominata “Orazio Vecchi e la lirica vocale del suo tempo” che fa tappa anche a Castelfranco, Modena e Finale Emilia, inserita ne “Il Teatro dell’udito”, il calendario di celebrazioni che ha ottenuto l’alto patrocinio del Presidente della Repubblica, la collaborazione del Ministero per i Beni Culturali, della Provincia di Modena e dei Comuni di Castelfranco, Finale, Modena e Fiorano, del Coro T.L. de Victoria, dell’Accademia di Scienze Lettere e Arti di Modena, della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, di Feniarco e di Aerco.

“Con questa rassegna corale -dice Giovanni Torre, direttore del coro T.L. de Victoria- ci prefiggiamo il compito di far rivivere la figura di questo grande musicista non solo in ambito modenese, ma anche nelle aree frequentate nella sua vita. Infatti, nel Castello di Spezzano vivevano Marco Pio e Clelia Farnese, il cui matrimonio Vecchi ha celebrato in una lirica”.