Jammin’ Festival: 7 arresti per droga

Non ha conosciuto soste lo sforzo
messo in atto dai carabinieri di Imola, con il supporto del reparto territoriale di Bologna e dei nuclei cinofili con unita’ antiesplosivo ed antidroga, per mantenere sotto controllo i circa 200.000 spettatori dell’Heineken Jammin’ Festival, che si e’ concluso ieri sera all’autodromo.


A finire nella rete dei controlli sono stati in due operazioni antidroga un 41enne di Udine e due senegalesi di 28 e 27 anni, il primo sprovvisto del permesso di soggiorno ed il secondo residente ad Alessandria. Nei guai anche altri quattro giovani, fra i 20 e i 33 anni, di Lecce, Genova e Caserta. Sono finiti tutti in carcere per detenzione a scopo di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno sequestrato complessivamente 120 grammi di hascisc, 20 di marjiuana, 10 di cocaina, oltre a 3 pastiglie di ecstasy e 24 francobolli di Lsd.
Sequestrati anche 1.300 euro in contanti.

Gli arrestati sono stati trasferiti nelle camere di sicurezza delle compagnie di Imola, Medicina, Faenza e S.Lazzaro di Savena a disposizione del pm Gestri; nei loro confronti e’ previsto il giudizio con rito direttissimo.