Come aiutare le vittime dei reati in Italia: convegno

I servizi di aiuto alle vittime dei reati in Italia‘ è il titolo dell’iniziativa che si terrà domani, mercoledì 15 giugno, nella Sala di rappresentanta in piazza Grande 5. Le iniziative che saranno presentate, rappresentano un ulteriore momento di riflessione per diversi enti e associazioni impegnati sul tema dell’aiuto alle vittime, una problematica che si presta a diversi approcci e coinvolge molteplici soggetti.

Il programma dell’iniziativa, presieduta da Gualtiero Monticelli assessore alla Polizia Municipale di Modena, prevede alle 9,30 il saluto del Sindaco Giorgio Pighi e del Questore Benedetto Pansini.
Interverranno poi Daniela Bonardo della fondazione Censis, Paolo Bolognesi presidente della Associazione familiari vittime strage 2 agosto 1980.
Seguirà la presentazione delle esperienze che vedrà alternarsi sul palco Elisa Cavazzuti componente del comitato dei Garanti della Fondazione “Non da soli” di Modena, Evando Cucconi, del Comitato anziani San Faustino, Barbara Pezzilli, coordinatrice del servizio “Aiuto anziani ” del comune di Roma, Carlomaria Gioria direttore del Servizio aiuto anziani dei comuni di Cesena e Forlì, Benedetta Peroni del comune di Bologna, Vero Tagliavini del Gruppo San Bernardo del comune di Corsico e Giuseppe Cordini dirigente del settore polizia locale.

Dopo la pausa, alle 14,30, Giovanna Rondinone, dell’Ufficio politiche per la sicurezza urbana del comune di Modena, coordinerà gli interventi per il confronto delle varie esperienze. La giornata è organizzata dal Comune di Modena, Insieme in Quartiere per la città, Modena città sicura, Politiche per la sicurezza e la polizia locale, il Comitato cittadini Modena Est, i comitati anziani Buon Pastore e San Faustino e il Servizio di aiuto alle vittime di reato “Non da soli”.