Rapinarono ufficio postale a Casalgrande, arrestati

I carabinieri dei comando provinciale di Modena, hanno arrestato tre uomini di origine campana accusati di aver rapinato, armati di pistola e coltelli, l’ufficio postale di Salvaterra, il 2 luglio 2004, prendendo un bottino di 12.000
euro.

Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state emesse dal gip di Reggio Emilia, su richiesta del pm Nascimbeni.

Gli arresti sono frutto del lavoro nato da una altra indagine, denominata ‘Tre castelli’, avviata nel febbraio 2004 quando alcuni imprenditori modenesi ricevettero messaggi estorsivi firmati ‘La Squadra’. Per quella indagine furono arrestati altri tre uomini campani ed una donna modenese, tutti legati agli arrestati di oggi. Sono stati raggiunti dalla ordinanza: Umberto Della Corte, 31enne, casertano; Carmine Giustiniani, 43enne, napoletano residente a Casalgrande; Raffaele Negro, 41enne, casertano, residente a Formigine (Modena).

In particolare Della Corte e’ ritenuto elemento di spicco del ‘clan dei casalesi’. Latitante all’epoca del ‘colpo’ fu catturato dagli stessi carabinieri di Modena nell’estate del 2004 e tutt’oggi detenuto nel carcere di S.Anna. Intercettando il gruppo, i carabinieri capirono che la banda, oltre alla rapina, aveva effettuato anche diversi sopralluoghi su altri obiettivi a Formigine e Fiorano Modenese.