Bologna: al S.Orsola nuova sede di angiologia

Inaugurazione ufficiale per la nuova sede dell’unita’ operativa di angiologia e malattie della coagulazione ‘Marino Golinelli’ nel padiglione n.2 del policlinico Sant’Orsola, a Bologna, con ingresso da via Palagi 16. I lavori sono durati due anni e sono costati 1,1 milioni di euro a carico dell’azienda ospedaliera.


Al taglio del nastro c’erano il direttore generale Paolo Cacciari, il direttore del ‘reparto’ Gualtiero Palareti ed il dottor Giampaolo Girotti in rappresentanza della Fondazione Golinelli, che ha dato un contributo di 300 mila euro per l’acquisto delle attrezzature ed ha firmato una convenzione decennale con l’azienda (52 mila euro all’anno di finanziamento) per incentivare la ricerca e la formazione.
Nelle nuove stanze dell’angiologia sono ora sistemati modernissime strutture che comprendono due day hospital (uno per le malattie vascolari ed uno per le patologie emorragiche), oltre al centro provinciale per l’emofilia, un laboratorio di emocoagulazione fra i piu’ moderni e importanti d’Italia; il tutto collegato a un vero e proprio reparto di degenza (uno dei pochi casi in Italia) situato al quarto piano dell’edificio con 12 posti letto. 55 persone costituiscono l’organico del reparto fra medici e infermieri.