Pensionato-spacciatore arrestato a Medicina

Forse non arrivava a fine mese con la pensione di invalidità civile, così si è messo a trafficare in droga e ha perfino iniziato la coltivazione di una piccola piantagione. I continui spostamenti per approvvigionarsi a Bologna, hanno però destato i sospetti dei carabinieri di Medicina che lo hanno arrestato.

In manette è finito Giorgio Fustini, 55enne di Budrio, nella cui casa in via Zenzalino Nord i militari hanno trovato 2 chilogrammi di hascisc impacchettati, e una decina di piantine di marijuana. Altre 22 piante sono state trovate in una seconda casa dell’uomo, a San Benedetto Val di Sambro, sull’Appennino bolognese.

L’uomo ha spiegato ai carabinieri che per ‘mettersi in affari’ aveva addirittura dovuto chiedere in prestito ad un amico i 4.000 euro necessari per acquistare l’hascisc. Droga per cui aveva già trovato, sul mercato della provincia, i compratori.