Modena: presunte violenze sessuali su cadetti

La Procura della Repubblica di Modena ha chiesto al Gip il rinvio a giudizio per un docente esterno del corso di laurea in medicina dell’Accademia Militare di Modena. L’ipotesi di reato è di violenza sessuale: sarebbero state chieste prestazioni sessuali in cambio della promozione all’esame a due cadetti, che hanno segnalato gli episodi all’istituzione, la quale ha dato il via all’inchiesta.

I fatti sarebbero accaduti nel 2003. Il docente, le cui generalità sono coperte dal segreto istruttorio e dalla delicatezza dell’indagine, ha prestato servizio in Accademia per un paio d’anni. Subito dopo la denuncia, ha presentato le dimissioni dal corso di laurea militare, ma non dall’ateneo modenese. Il professore ha sempre respinto le accuse, dichiarando che i suoi erano atteggiamenti amichevoli che sono stati fraintesi.

I due allievi ufficiali, raccontando di due episodi distinti, dicono che, dopo le proposte non gradite, ci sarebbero state anche intimidazioni, come lettere minatorie che avrebbero avvertito di stare attenti per la strada. E ci sarebbe anche un testimone.