Pubblicità ingannevole: Garante da ragione a Vigili

E’ ingannevole il messaggio contenuto nel volantino che l’azenda Irion Scooter distribuiva per pubblicizzare la vendita di uno motorino elettrico da guidare senza casco. Lo ha comunicato l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che ne ha vietato l’ulteriore diffusione.

La segnalazione al Garante è stata inviata dagli operatori della Polizia Municipale di Modena, che lo scorso dicembre erano intervenuti in un centro commerciale cittadino mentre un’incaricata dell’azienda produttrice di motorini, che ha sede a Rubiera di Reggio Emilia, distribuiva il volantino incriminato.

Nello stampato si leggevano numerosi messaggi, compresa la frase, scritta con caratteri più evidenti, “casco non obbligatorio”. Di seguito, ma con caratteri più piccoli, si segnalava che poichè la velocità massima del mezzo è di 20 chilometri orari il casco non è obbligatorio. E’ obbligatorio usare il casco a partire da una velocità massima di 25 chilometri orari. Il Garante, verificati alcuni articoli del nuovo Codice della Strada, ha vietato l’ulteriore diffusione della pubblicità perchè “può indurre i destinatari in errore relativamente alle caratteristiche del prodotto e a trascurare le normali regole di prudenza e vigilanza, con potenziale pregiudizio per la loro sicurezza”.

Nella memoria difensiva la Irion Scooter ha ammesso di aver posto in circolazione il volantino confidando che in Italia vigesse la medesima disciplina applicabile in Germania, stato in cui viene prodotto il veicolo pubblicizzato.