Reggio E.: stuprano prostituta; arrestati 3 albanesi

Hanno stuprato una prostituta e sono poi fuggiti col furgone su cui avevano compiuto il crimine dopo avere scaraventato fuori dal mezzo in marcia la donna. La ragazza è riuscita pero’ a denunciarli e la prontezza dei carabinieri ha posto fine al delitto con la loro cattura.

In manette, la scorsa notte, sono finiti a Reggio Emilia tre albanesi in regola con i permessi di soggiorno.

L’allarme e’ giunto ai carabinieri attorno alla mezzanotte, quando la sudamericana di 21 anni, in lacrime lungo la via Emilia, nella frazione Cade’, ha fermato due pattuglie del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Reggio Emilia, raccontando di essere stata stuprata e rapinata della borsetta da tre stranieri sconosciuti fuggiti a bordo di un furgone. In quei momenti, in citta’ era in atto un servizio straordinario di controllo del territorio e le pattuglie in strada si sono messe alla ricerca del mezzo, riuscendo rapidamente a localizzarlo e a bloccarlo in via Manfredi a Reggio Emilia.